News

News

Crisi di liquidità e mancato incasso delle fatture: si può non pagare l’IVA?

07 Maggio 2015 | di La Redazione

IVA

Non è possibile usare la scusa della crisi come escamotage per non pagare l’IVA, purché una puntuale documentazione comprovi l’impossibilità di reperire le somme richieste: è quanto ha ribadito la Cassazione nella recente sentenza n. 18501/2015.

Leggi dopo

IVA, la pagano anche gli stranieri che fatturano in Italia?

07 Maggio 2015 | di La Redazione

Cass. pen., sez. III, 5 maggio 2015, n. 18518

IVA

Il caso di un cittadino francese che fatturava senza IVA le prestazioni effettuate dalla sua ditta in Italia è stato analizzato dalla Corte di Cassazione, che si è espressa in merito con sentenza n. 18518/15.

Leggi dopo

Niente bancarotta fraudolenta se c’è negligenza nella contabilità

06 Maggio 2015 | di La Redazione

Cass. civ., sez. II, 30 aprile 2015, n. 18146

Bancarotta fraudolenta

Per bancarotta fraudolenta si intende laddove sussista un intento di sottrarre le scritture contabili per rendere impossibile ricostruire il patrimonio: lo ricorda la Cassazione con sentenza n. 18146/2015.

Leggi dopo

Dichiarazioni d’intento, il fornitore è salvo

05 Maggio 2015 | di La Redazione

Dichiarazione d'intento

Secondo un’interpretazione fornita dalla Fondazione Nazionale dei Commercialisti, il fornitore, in applicazione del principio del favor rei, non risponde delle violazioni commesse durante la vigenza della normativa precedente al 1° gennaio 2015 relative all’omessa o inesatta comunicazione delle dichiarazioni d’intento.

Leggi dopo

Benefici fiscali sulla prima casa, non sussistono se non ci si vive per davvero

05 Maggio 2015 | di La Redazione

Cass. civ., sez. VI-T, 30 aprile 2015, n. 8847

Abitazione

La Cassazione ha ribadito che nei casi di rivendita infraquinquennale della prima casa, le agevolazioni non sussistono di fronte alla dichiarazione di intenti: il contribuente deve andare a vivere nella casa che dichiara come prima abitazione. Così si legge nella sentenza n. 8847/2015.

Leggi dopo

IVA MOSS, rese note le modalità di riscossione

04 Maggio 2015 | di La Redazione

IVA

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 30 aprile scorso il Decreto direttoriale del MEF che disciplina la riscossione e la ripartizione dell'IVA versata dai soggetti passivi aderenti ai regimi speciali Mini One Stop Shop-MOSS.

Leggi dopo

Detrazioni ristrutturazione immobili, l'attività lavorativa prevale sulla classificazione catastale

04 Maggio 2015 | di La Redazione

Cass. civ., sez. trib., 29 aprile 2015, n. 8628

Detrazioni per ristrutturazioni edilizie

La Cassazione, con sentenza 8628/15, ha ribadito che ai fini delle detrazioni IVA l’uso pacifico di un immobile ai fini lavorativi prevale sulla sua classificazione catastale.

Leggi dopo

Con il 730 precompilato a rischio 1,5 miliardi di detrazioni

04 Maggio 2015 | di La Redazione

Fondazione Nazionale dei Commercialisti, Stima rinunce a rimborsi 730 precompialto.pdf

Affidamento e buona fede del contribuente

La Fondazione Nazionale Commercialisti ha divulgato una propria stima, secondo la quale il 730 precompilato, mancante di alcuni oneri detraibili, avrà un impatto notevole sui contribuenti.

Leggi dopo

Erogazioni alle ONLUS, più libertà di scelta se non si opta per la deduzione del 10%

30 Aprile 2015 | di La Redazione

Erogazioni liberali

Tra i temi affrontati dall’Agenzia delle Entrate nella Circolare n. 17/E, anche i limiti alla scelta di dedurre o detrarre, ovvero dedurre e detrarre, le liberalità a favore delle ONLUS, anche in relazione a beneficiari diversi.

Leggi dopo

Versamenti effettuati in ritardo, sforbiciata agli interessi

30 Aprile 2015 | di La Redazione

Cartelle esattoriali

L’Agenzia delle Entrate, con un Provvedimento del 30 aprile, comunica che a partire dal 15 maggio gli interessi moratori, relativi a somme versate in ritardo a seguito della notifica di una cartella di pagamento, diventano più leggeri.

Leggi dopo

Pagine