News

News

Agenzie fiscali, validi gli atti di accertamento e le cartelle emesse dai “dirigenti senza concorso”

26 Marzo 2015 | di La Redazione

Avviso di accertamento

Durante il question time di ieri alla Camera, il Ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan, in risposta a un’interrogazione, ha chiarito che, poiché la funzionalità delle Agenzie non è condizionata dalla validità degli incarichi dirigenziali attribuiti in base all’art. 8, comma 24, D.L. n. 16/2012, dichiarato incostituzionale dalla sentenza n. 37/2015 della Consulta pubblicata ieri, non ci sono rischi di invalidità degli atti di accertamento e delle cartelle di pagamento emesse dai dirigenti così nominati.

Leggi dopo

Notifiche Equitalia, basta una raccomandata A/R

26 Marzo 2015

Cass. civ, sez. II, 24 marzo 2015, n. 5898

Comunicazioni e notificazioni

Con la sentenza n. 5898/2015, la Corte di Cassazione torna a legittimare le notifiche eseguite dall’Agente della riscossione tramite lettera raccomandata con avviso di ricevimento, senza relata di notifica.

Leggi dopo

Da oggi in vigore la proroga della delega fiscale e i nuovi criteri di esenzione dall’IMU agricola

26 Marzo 2015 | di La Redazione

Legge n. 34 del 2015_Allegato 0A.pdf

Delega fiscale

È stata pubblicata ieri in Gazzetta Ufficiale (Serie Generale n. 70 del 25 marzo 2015) la legge di conversione (n. 34/2015) del D.L. n. 4/2015, che ha ridefinito i criteri di esenzione dall’IMU agricola e ha disposto, sul limite della scadenza (originariamente fissata a domani), la proroga dei termini per l'esercizio della delega fiscale di cui all’art. 1 della Legge n. 23/2014.

Leggi dopo

False fatture, attenzione agli indizi potenzialmente decisivi

25 Marzo 2015 | di La Redazione

Cass. civ., sez. VI-T, 23 marzo 2015, n. 5742

Emissione di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti

Annullata la sentenza di merito che fa prevalere, agli elementi offerti dall’Agenzia, i chiarimenti e le giustificazioni fornite dal contribuente: le circostanze addotte dall’Ufficio sono astrattamente decisive ai fini del giudizio sull’esistenza delle operazioni. Così decide la Cassazione nella sentenza n. 5742/2015.

Leggi dopo

Amministratore per 28 giorni, condannato per bancarotta documentale e patrimoniale

25 Marzo 2015 | di La Redazione

Cass. pen., sez. V, 25 marzo 2015, n. 12184

Bancarotta fraudolenta

La durata lampo dell’incarico non ha la forza di scriminare i reati: anche chi dirige una società per meno di un mese, risponde degli illeciti consumati durante la carica, non potendo rilevare la sua “inconsapevolezza”. È quanto si ricava dalla sentenza di Cassazione n. 12184/2015.

Leggi dopo

Tributaristi e Agenzia di riscossione stipulano un accordo di collaborazione

25 Marzo 2015 | di La Redazione

Equitalia

È degli scorsi giorni la sottoscrizione dell’Intesa tra Associazione Nazionale dei Tributaristi e Agente della riscossione. Inizia così una nuova fase di collaborazione volta a rendere più agevoli i rapporti a livello territoriale tra Equitalia e professionisti iscritti all'INT.

Leggi dopo

Depositi IVA, serve la materiale introduzione nel luogo fisico

25 Marzo 2015 | di La Redazione

Agenzia delle Entrate, Circolare 24 marzo 2015, n. 12_E.pdf

Depositi IVA

Con la Circolare n. 12/E pubblicata ieri, l'Agenzia delle Entrate ha riepilogato la disciplina e le questioni interpretative relative ai depositi IVA, richiamando, tra l'altro, quanto già chiarito sul tema dalla stessa Agenzia in sede di interpello nonché dalla Corte di Giustizia UE (in particolare con la sentenza del 17 luglio 2014, causa C-272/13), secondo cui l’obbligo di introdurre fisicamente la merce importata nel deposito IVA è conforme alla direttiva IVA.

Leggi dopo

Diffida accertativa emessa nei confronti di società fallita: non ci può essere la validazione

24 Marzo 2015 | di La Redazione

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Nota 19 marzo 2014, n. 4684.pdf

Avviso di accertamento

Il presupposto fondamentale per l’emissione del provvedimento di diffida accertativa è che il credito vantato dal lavoratore sia certo, liquido ed esigibile. Il Ministero del Lavoro chiarisce che qualora ci si trovi di fronte ad una società fallita, non vi può essere la validazione della diffida in quanto manca il requisito del titolo esecutivo.

Leggi dopo

Falso in bilancio e inasprimento delle pene, il vero problema è la prescrizione

23 Marzo 2015 | di La Redazione

Prescrizione

Nella Nota n. 6/2015 Assonime formula una serie di osservazioni critiche sul disegno di legge su corruzione, riciclaggio e falso in bilancio, attualmente all'esame della Commissione Giustizia del Senato. L'associazione si concentra sulle proposte di riforma riguardanti il reato di false comunicazioni sociali, criticando, in particolare, il previsto inasprimento delle pene e l'eliminazione delle soglie di non punibilità.

Leggi dopo

Evasione, sequestrate anche le case intestate a figlio e nuora

23 Marzo 2015 | di La Redazione

Cass. civ., sez, VI-T, 19 marzo 2015, n. 11497

Indagini finanziarie

Tra i beni nella disponibilità dell’indagato, gli unici che possono essere sequestrati preventivamente, rientrano anche quelli intestati ad altri ma acquistati con i suoi soldi. Come gli immobili comprati al figlio e alla sua convivente. Questo ciò che emerge dalla sentenza di Cassazione n. 11497/2015.

Leggi dopo

Pagine