News

News

Numeri in crescita per il PTT: dal MEF il Rapporto sui depositi

28 Febbraio 2018 | di La Redazione

Processo telematico

Il Ministero dell'Economia e Finanze ha pubblicato il rapporto sui depositi telematici degli atti e dei documenti nel contenzioso tributario. Dal Rapporto si evince che negli ultimi sei mesi la percentuale ha superato il 27%, una crescita rilevante.

Leggi dopo

Novità dall'Editore: Codice del Contenzioso Tributario

27 Febbraio 2018 | di La Redazione

Giuffrè editore

Da oggi disponibile il nuovo volume, diretto dal Presidente Domenico Chindemi: Codice del Contenzioso Tributario. L’opera analizza, alla luce della giurisprudenza e dottrina più recenti, la portata e i limiti dell'innovazione intervenuta il 1° gennaio 2016 con il D.Lgs. n. 156 del 24 settembre 2015, oltre ad offrire un ambiente innovativo di consultazione ed aggiornamento del testo grazie all'integrazione dei contenuti all'interno del network Giuffré.

Leggi dopo

Inaugurato l'Anno giudiziario tributario 2018

27 Febbraio 2018 | di La Redazione

Conciliazione giudiziale

Nella giornata di ieri si è svolta, presso l'Aula Magna Suprema Corte di Cassazione, la cerimonia annuale di inaugurazione solenne dell’anno giudiziario Tributario 2018. Ad aprire gli interventi, la relazione del Presidente del Consiglio di Presidenza della Giustizia Tributaria, Mario Cavallaro.

Leggi dopo

Presupposti di legittimità della notifica PEC

26 Febbraio 2018 | di La Redazione

Cass. civ., sez. trib., 16 febbraio 2018, n. 3805

PEC

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 3805/2018, ha affermato che in tema di notifiche tramite PEC la mancanza di firma digitale nella relata di notifica non è causa di inesistenza dell’atto.

Leggi dopo

Utilizzo di materiale "usa e getta" superiore alla comune esperienza: dentista sotto la lente del Fisco

23 Febbraio 2018 | di La Redazione

Cass. civ., sez. trib.

Accertamento con parametri presuntivi

Il professionista che usa una quantità notevole ed insolita di materiali di consumo rispetto al volume d’affari può essere denunciato dal Fisco ed essere, dunque, oggetto di un accertamento delle Entrate. La Corte di Cassazione con l’ordinanza del 21 febbraio 2018 n. 4168 esamina il caso.

Leggi dopo

Condono tombale: l'Amministrazione conserva il potere di accertamento dei crediti

21 Febbraio 2018 | di La Redazione

Cass. civ., sez. trib.

Condono e sanatorie

In tema di condono tombale, la Corte di Cassazione ha ricordato che non è inibito all'Erario l'accertamento riguardante un credito da agevolazione esposto in dichiarazione, in quanto il condono elide in tutto o in parte, per sua natura, il debito fiscale, ma non opera sui crediti che il contribuente possa vantare nei confronti del fisco, che restano soggetti all'eventuale contestazione da parte dell'Ufficio.

Leggi dopo

No al reverse charge per il rappresentante fiscale eletto in Italia

19 Febbraio 2018 | di La Redazione

Cass. civ., sez. un.

Reverse charge

Le Sezioni Unite, con la sentenza depositata lo scorso 16 febbraio n. 3872, hanno sancito che l'azienda estera non può applicare il regime del reverse charge al rappresentante fiscale eletto in Italia.

Leggi dopo

Rassegna di giurisprudenza di legittimità - gennaio 2018

16 Febbraio 2018 | di La Redazione

Imposte dirette

Dalla redazione una selezione delle pronunce della Cassazione di maggior interesse depositate nel mese di gennaio 2018.

Leggi dopo

Sequestro valido anche senza "indizi gravi"

14 Febbraio 2018 | di La Redazione

Cass. pen.,13 febbraio 2018 n. 6942

Misure cautelari

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 6942/2018, ha ricordato che la comunicazione della notizia di reato da parte della Guardia di Finanza è sufficiente per il sequestro dei beni del manager, senza che ci siano “indizi gravi” a supporto.

Leggi dopo

Dichiarazione congiunta: responsabilità solidale anche per le sanzioni

12 Febbraio 2018 | di La Redazione

Cass. civ., sez. trib.

Sanzioni

La Corte di Cassazione, con l'ordinanza n. 3181/2018, ha ricordato che in caso di dichiarazione congiunta la responsabilità che ne deriva coinvolge il coniuge anche per la soggezione alle sanzioni.

Leggi dopo

Pagine