News

News su Avviso di accertamento

Rassegna di giurisprudenza di legittimità - luglio 2017

03 Agosto 2017 | di La Redazione

Avviso di accertamento

Dalla redazione una selezione delle pronunce della Cassazione di maggior interesse depositate nel mese di luglio 2017.

Leggi dopo

Accertamento fiscale: mancata esibizione della documentazione e sanzione circa l'inutilizzabilità

10 Gennaio 2017 | di La Redazione

Cass. civ., sez. VI-T, 9 gennaio 2017, n. 233

Avviso di accertamento

In tema di accertamento fiscale, la mancata esibizione, in sede amministrativa, dei libri, della documentazione e delle scritture all'Ufficio dell'Agenzia delle Entrate giustifica l'esercizio dei poteri di indagine ed accertamento bancario propri dell'Amministrazione finanziaria. Lo ricorda la Corte di Cassazione con l'ordinanza n. 233/2017.

Leggi dopo

La motivazione delle sentenze nei processi tributari: fondamentale l’individuazione del thema decidendum

18 Agosto 2016 | di La Redazione

Cass. civ.

Avviso di accertamento

In tema di sentenza tributarie, la corte di Cassazione ribadisce la necessità di una motivazione chiara e completa, al fine di individuare il thema decidendum.

Leggi dopo

Delega necessaria in mancanza di potere dirigenziale

08 Giugno 2016 | di La Redazione

Cass. civ., sez. VI-T, 7 giugno 2016, n. 11663

Avviso di accertamento

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 11663/2016, ha ricordato la necessaria presenza della delega per rendere valido l'atto sottoscritto da soggetto privo di potere dirigenziale.

Leggi dopo

Negata l'efficacia autonoma della dichiarazione integrativa

22 Gennaio 2016 | di La Redazione

Cass. civ., sez. trib., 20 gennaio 2016, n. 926

Avviso di accertamento

I Giudici della Corte di Cassazione, con sentenza n. 926/2016, hanno confermato l'illegittimità dell'accertamento emesso dall'Amministrazione finanziaria risultando incostituzionale l'applicazione dell'art. 16 D.L. 429/1982.

Leggi dopo

Stabilità e accertamenti fiscali: le novità introdotte dalla nuova legge

28 Dicembre 2015 | di La Redazione

Legge 28 dicembre 2015, n. 208

Avviso di accertamento

La nuova Legge di Stabilità ha cambiato i termini per la notifica degli avvisi di accertamento riguardanti dichiarazione dei redditi e dichiarazione IVA.

Leggi dopo

La confessione stragiudiziale legittima l'accertamento dell'Amministrazione

12 Novembre 2015 | di La Redazione

Cass. civ., sez. trib., 11 novembre 2015, n. 23031

Avviso di accertamento

I Giudici della Corte, con sentenza n. 23031/2015, hanno confermato il principio logico-giuridico in virtù del quale l'accettazione da parte del contribuente, in contraddittorio con i verbalizzanti, di una data percentuale di ricarico può essere apprezzata come confessione stragiudiziale, risultante proprio dal processo verbale sottoscritto, ed è quindi tale da legittimare l'accertamento dell'ufficio.

Leggi dopo

Dirigenti illegittimi: dalla Cassazione la svolta definitiva

10 Novembre 2015 | di La Redazione

Cass. civ., sez. trib., 9 novembre 2015, n. 22810
Cass. civ., sez. trib., 9 novembre 2015, n. 22803
Cass. civ., sez. trib., 9 novembre 2015, n. 22800

Avviso di accertamento

La Cassazione ritorna sulla complessa questione degli effetti degli atti tributari sottoscritti dai c.d. dirigenti dichiarati “decaduti” con la nota sentenza della Corte Cost., n. 37/2015, fornendo in maniera compiuta e definitiva i principi di diritto applicabili alla controversa tematica.

Leggi dopo

Dirigenti illegittimi: la Cassazione giunge ad un altro approdo

30 Ottobre 2015 | di La Redazione

Cass. civ., sez. trib., 28 ottobre 2015, n. 21992

Avviso di accertamento

Con sentenza del 28 ottobre 2015, n. 21922, la Suprema Corte aggiunge un altro tassello al complesso mosaico delineatosi nella giurisprudenza di merito con riguardo agli effetti degli atti tributari sottoscritti dai dirigenti dichiarati illegittimi dalla nota sentenza della Corte Cost. n. 37/2015.

Leggi dopo

Seppur non motivato è valido l'avviso contenente dati certi ed incontestati

19 Ottobre 2015 | di La Redazione

Cass. civ., sez. trib., 14 ottobre 2015, n. 20649

Avviso di accertamento

L’avviso di accertamento contenente i soli indici di capacità contributiva, anche se non motivato, è comunque valido. L’Amministrazione Finanziaria, in altre parole, è dispensata da ogni prova ulteriore rispetto ai fatti indicativi di capacità contributiva posti alla base della pretesa tributaria.

Leggi dopo

Pagine