News

News su Contraddittorio

Cessata attività: litisconsorzio necessario a prescindere della scindibilità del rapporto sostanziale

20 Dicembre 2016 | di La Redazione

Cass. civ., sez. trib., 19 dicembre 2016, n. 26149

Contraddittorio

I Supremi Giudici, con l'ordinanza n. 26149/2016, chiariscono che i soci subentrano anche alla legittimazione processuale già in capo all'ente istinto, determinandosi una situazione di litisconsorzio necessario per ragioni processuali, a prescindere della scindibilità o meno del rapporto sostanziale.

Leggi dopo

Contraddittorio endoprocedimentale e incertezze su aspetti rilevanti della dichiarazione

07 Ottobre 2016 | di La Redazione

Cass. civ., sez. trib., 5 ottobre 2016, n. 19861

Contraddittorio

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 19861/2016, ha ricordato che in tema di contraddittorio endoprocedimentale, l'invito previsto dall'art. 6 Legge n. 212/2000, sorge soltanto qualora sussistano incertezze su aspetti rilevanti della dichiarazione.

Leggi dopo

Utilizzabili gli elementi indiziari acquisiti irritualmente

02 Settembre 2016 | di La Redazione

Cass. civ., sez. VI-T, 1° settembre 2016, n.17503

Contraddittorio

In tema di accertamento tributario, è legittima l'utilizzazione di qualsiasi elemento con valore indiziario, anche acquisito in modo irrituale, ad eccezione di quelli la cui inutilizzabilità discende da una specifica previsione di legge.

Leggi dopo

Il contraddittorio di nuovo alla Consulta: la contestazione delle sanzioni rende invocabile l’art. 6 CEDU?

08 Luglio 2016 | di La Redazione

CTP Siracusa

Contraddittorio

Non può ancora dirsi concluso il dibattito in merito al tema del contraddittorio endoprocedimentale, che ha diviso e continua a dividere dottrina e giurisprudenza. Nella pronuncia in esame, la CTP di Siracusa, supportando i rilievi già espressi di recente dalla CTR Toscana 736/1/16, ha sollevato questione di legittimità costituzionale in merito alla mancata previsione, all’interno del nostro ordinamento, di un principio generale che imponga all’Amministrazione finanziaria di attivare il contraddittorio c.d. endoprocedimentale con il contribuente ogni qual volta si accinga ad emanare un atto che incida sulla sfera dello stesso, ancorando il quesito ad un nuovo profilo di incostituzionalità.

Leggi dopo

Agli eurogiudici la parola sulla sospensione dell’atto doganale emesso in assenza di contraddittorio

10 Maggio 2016 | di La Redazione

Cass. civ., sez. VI-T, 6 maggio 2016, ord. n. 9278

Contraddittorio

Alla Corte di Giustizia la questione pregiudiziale circa la compatibilità del sistema italiano con il principio del contraddittorio procedimentale laddove non prevede la sospensione dell’atto impositivo doganale emesso inaudita altera parte quale conseguenza normale della proposizione dell’impugnazione.

Leggi dopo

Contraddittorio e accertamenti a tavolino: la parola torna alla Corte Costituzionale

21 Gennaio 2016 | di La Redazione

CTR Toscana, Firenze, sez. I, 18 gennaio 2016, n. 736

Contraddittorio

La CTR di Firenze ha posto sull'art. 12 comma 7, dello Statuto del contribuente, questione di legittimità, manifestando una certa perplessità in merito alla recente decisione delle Sezioni Unite (sentenza n. 24823/2015) in virtù della quale non esisterebbe, nell’ordinamento nazionale, un principio generale che imponga all’Amministrazione finanziaria un obbligo di instaurazione del preventivo contraddittorio con il contribuente.

Leggi dopo

Rassegna di giurisprudenza di legittimità - dicembre 2015

19 Gennaio 2016 | di La Redazione

Contraddittorio

Dalla redazione de Tributariopiù.it una selezione delle pronunce della Cassazione di maggior interesse depositate nel mese di dicembre 2015.

Leggi dopo

Contraddittorio endoprocedimentale: dalle Sezioni Unite gli attesi chiarimenti

10 Dicembre 2015 | di La Redazione

Cass. civ., sez. un.

Contraddittorio

Le Sezioni Unite hanno escluso che nel nostro ordinamento sussista una clausola che imponga all’Amministrazione finanziaria un generale obbligo di attivazione del contraddittorio endoprocedimentale. Tale obbligo viene meno ove non espressamente previsto, come nel caso degli “accertamenti a tavolino”. Diverso è il caso dei tributi armonizzati, giacché in ambito comunitario occorre riconoscere l'immanenza di un principio di generale applicazione, seppur in termini restrittivamente sostanzialistici.

Leggi dopo

Se la società non partecipa al contraddittorio, l'intero giudizio va dichiarato nullo

15 Ottobre 2015 | di La Redazione

Cass. civ., sez. VI-T, 12 ottobre 2015, n. 20488

Contraddittorio

Se il contraddittorio basato su un avviso di rettifica coinvolge un solo socio, e non viene esteso anche alla società e all’altro socio, è da considerarsi nullo. La rettifica della dichiarazione dei redditi di una società di persone e le conseguenti rettifiche delle dichiarazioni dei redditi dei relativi soci si fondano su un accertamento unitario.

Leggi dopo