News

News su Comunicazioni e notificazioni

Per la Cassazione è valida la notifica effettuata nelle mani del vicino di casa

30 Marzo 2018 | di La Redazione

Cass. civ., sez. trib

Comunicazioni e notificazioni

La Corte di Cassazione, con l'ordinanza n. 7638/2018, ha accolto il ricorso dell'Agenzia delle Entrate, ritenendo valida la notifica dell'atto impositivo consegnata a una vicina di casa del contribuente, è sufficiente che la presenza del consegnatario non sia meramente occasionale o temporanea.

Leggi dopo

Pignoramento: giurisdizione tributaria per l'opposizione agli atti esecutivi

06 Giugno 2017 | di La Redazione

Cass. civ., ss.uu., 5 giugno 2017, n. 13916

Comunicazioni e notificazioni

Le Sezioni Unite, con la sentenza n. 13916/2017, si sono espresse su un conflitto di giurisdizione sorto tra giudice tributario e ordinario in materia di esecuzione forzata tributaria. Ricordando nuovamente che è del giudice tributario la giurisdizione attinente l'opposizione agli atti esecutivi riguardante l'atto di pignoramento.

Leggi dopo

Le Sezioni Unite sul dies a quo per il deposito e sull’avviso di ricevimento del ricorso

30 Maggio 2017 | di La Redazione

Cass. civ., ss. uu.

Comunicazioni e notificazioni

I Supremi Giudici delle Sezioni Unite, con la sentenza n. 13452/2017, hanno esaminato due problematiche che possono scaturire nel momento in cui si utilizza il servizio postale, in particolare: se il termine per la costituzione in giudizio del ricorrente e dell'appellante sia da interpretarsi come decorrente dalla ricezione del plico da parte del destinatario ovvero dalla data di spedizione del plico medesimo; e l'effettiva rilevanza dell'omesso tempestivo deposito della ricevuta di spedizione postale diretta del ricorso quando risulti in atti l'avviso di ricevimento del relativo plico raccomandato.

Leggi dopo

Notifica cartella: se emessa ante 2001 si applica il termine perentorio di quattro mesi

07 Marzo 2017 | di La Redazione

Cass. civ., sez. trib., 3 marzo 2017, n. 5380

Comunicazioni e notificazioni

Sul tema relativo ai termini di notifica della cartella, i Supremi Giudici ricordano che trova applicazione l'art. 25, comma 1, del d.P.R. n. 602/1973 (ante riforma), secondo cui va considerato come termine di notifica "l'ultimo giorno del quarto mese successivo a quello di consegna del ruolo".

Leggi dopo

Prove contrarie ed equipollenza dell'estratto di ruolo

14 Novembre 2016 | di La Redazione

Cass. civ., sez. trib., 11 novembre 2016, n. 23040

Comunicazioni e notificazioni

Relativamente alle modalità con cui si debba fornire la prova contraria, la Corte si è già espressa ritenendo che non sussiste un onere in capo al Concessionario di produrre in giudizio la copia integrale della cartella. Deve ritenersi ammissibile la prova della notifica mediante produzione della relata separatamente dalla copia della cartella, della matrice o dell'estratto di ruolo.

Leggi dopo

Notifica a mezzo posta: la prova contraria dovrà essere fornita dal destinatario dell'atto

14 Novembre 2016 | di La Redazione

Cass. civ., sez. trib., 11 novembre 2016, n. 23039

Comunicazioni e notificazioni

In tema di procedimento di notifica della cartella esattoriale, la prova contraria dovrà essere fornita dal destinatario dell'atto il quale contesti la validità della notifica, e quindi nel caso di specie contesti la presenza di un rapporto con il consegnatario. Così la Cassazione con sentenza n. 23039/2016.

Leggi dopo

Notifica degli atti processuali nel caso di irreperibilità o rifiuto di ricevere la copia

14 Ottobre 2016 | di La Redazione

Cass. civ., sez. VI-T, 13 ottobre 2016, n. 20707

Comunicazioni e notificazioni

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 20707/2016, ha ricordato che in tema di notificazione nel procedimento di accertamento dell'imposta, la speciale forma di notificazione prevista dall'art. 140 c.p.c. è consentita soltanto quando non sia possibile la notificazione ai sensi degli artt. 138 e 139 c.p.c..

Leggi dopo

La "temporanea assenza" richiede una serie di attività da parte dell'agente notificatore

05 Ottobre 2016 | di La Redazione

Cass. civ., sez. VI-T, 4 ottobre 2016, n. 19832

Comunicazioni e notificazioni

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 19832/2016, ha ricordato che in tema di comunicazioni e notificazioni qualora ci sia "temporanea assenza" del destinatario dell'atto, l'agente notificatore deve adempiere ad una serie di attività ai sensi dell'art. 140 c.p.c.

Leggi dopo

La presunzione di conoscenza nelle notificazioni a mezzo posta

04 Ottobre 2016 | di La Redazione

Cass. civ., sez. VI-T, 3 ottobre 2016, n. 19765

Comunicazioni e notificazioni

La Suprema Corte, con l'ordinanza n. 19765/2016, ha fornito chiarimenti in tema di notificazioni a mezzo posta, ricordando che non deve essere redatta alcuna relata di notifica o annotazione specifica sull'avviso di ricevimento in ordine alla persona cui è stato consegnato il plico, e l'atto deve ritenersi ritualmente consegnato a quest'ultimo.

Leggi dopo

Ammissibile la costituzione quando manca il deposito della copia della ricevuta di spedizione?

19 Settembre 2016 | di La Redazione

Cass. civ., sez. trib., 14 settembre 2016, n. 18000
Cass. civ., sez. trib., 14 settembre 2016, n. 18001

Comunicazioni e notificazioni

Con le ordinanze interlocutorie n. 18000/2016 e 18001/2016 i Giudici della Corte hanno trasmesso al Primo Presidente la decisione circa la possibile rimessione alle Sezioni Unite della controversia concernente la giusta interpretazione degli artt. 53, co. 2, e 22 del D.Lgs. n. 546/1992, secondo cui "il ricorrente" deve, "entro trenta giorni dalla proposizione del ricorso" depositare nella segreteria della Commissione tributaria adita, o trasmettere ad essa a mezzo di plico raccomandato "copia del ricorso... spedito per posta, con fotocopia della ricevuta... della spedizione per raccomandata a mezzo del servizio postale".

Leggi dopo

Pagine