Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

La difficile qualificazione giuridica, a fini fiscali, della fattispecie “cessione licenza taxi”

02 Gennaio 2018 | di Jacopo Lorenzi

Cass. civ., sez. trib.

Plusvalenze

La “licenza taxi” è un bene strumentale immateriale del piccolo imprenditore tassista, la cui alienazione si presume onerosa e genera una plusvalenza patrimoniale tassabile quale reddito d’impresa.

Leggi dopo

Associazioni non riconosciute: possono detrarre l’IVA assolta nell’esercizio di attività commerciale

20 Dicembre 2017 | di Ignazio Gennaro

CT II° Trento

IVA

Le associazioni non riconosciute possono esercitare attività commerciale e detrarre la relativa IVA assolta. Ai fini della configurazione dell’attività commerciale è necessario che i soci paghino all’associazione un corrispettivo specifico in ragione dei vantaggi rispettivamente ricevuti.

Leggi dopo

Economia digitale e cost sharing agreements

18 Dicembre 2017 | di Giovambattista Palumbo

Cass. civ.

Gruppi di società

Spesso società facenti parte di un medesimo Gruppo regolano la suddivisione delle spese per mezzo di scritture private, in base alle quali, una delle società del Gruppo, o la stessa capogruppo, si impegna ad eseguire nei confronti delle altre una serie di servizi.

Leggi dopo

Processo tributario telematico (PTT). Digitale o cartaceo? L'alternativa che condiziona le parti

14 Dicembre 2017 | di Domenico Chindemi

CTP Reggio Emilia

Processo telematico

Nel processo tributario il sistema si ricostruisce nel senso che se il ricorso è introdotto tramite PEC la costituzione in giudizio del ricorrente e della parte resistente debba avvenire in modo telematico, cioè tramite il sistema Si.Gi.t., mentre nel caso in cui il ricorso sia stato introdotto in modo "cartaceo", cioè con deposito presso la controparte od invio tramite posta alla stessa, anche la costituzione in giudizio del ricorrente e della parte resistente debba avvenire in modo cartaceo.

Leggi dopo

I beni di un fondo patrimoniale possono essere oggetto di iscrizione ipotecaria

11 Dicembre 2017 | di Matteo Pillon Storti

Cass. pen.

Misure cautelari

In tema di iscrizione ipotecaria dei beni facenti parte di un fondo patrimoniale, ferme restando le regole previste dall'art. 170 codice civile e in coerenza ad una dottrina giurisprudenziale ormai consolidata, relativamente alle obbligazioni tributarie grava sul debitore che intende usufruire del regime di impignorabilità dei beni costituiti in fondo patrimoniale l'onere di provare l'estraneità del debito alle esigenze familiari.

Leggi dopo

È affetto da nullità insanabile l'accertamento sottoscritto con firma digitale e notificato a mezzo posta

06 Dicembre 2017 | di Francesco Spina

CTP Trapani

PEC

Gli avvisi di accertamento non possono essere sottoscritti digitalmente, dunque se sottoscritti digitalmente dovranno ritenersi nulli. Nel caso in esame la CTP di Trapani, in ossequio al comma 6 dell'art. 2 CAD, ha annullato l'avviso di accertamento firmato digitalmente e notificato a mezzo posta.

Leggi dopo

Trattenute sui trattamenti di quiescenza: salvati dalla Corte Costituzionale

04 Dicembre 2017 | di Marilena Masciadri

Corte Costituzionale

IRPEF

Dopo il contributo di solidarietà sulle “pensioni d'oro”, la Corte costituzionale salva anche le trattenute sui trattamenti di quiescenza degli ex dipendenti della Camera dei deputati.

Leggi dopo

A determinate condizioni è "cessione" la consegna del bene oggetto di leasing

29 Novembre 2017 | di Stefano Loconte, Corrado Gallo

CGUE

IVA comunitaria

Rientra tra le “cessioni di beni” soggette ad IVA, la consegna materiale di un bene relativa a un contratto con opzione d'acquisto che prevede la locazione per un dato periodo o la vendita a rate di un bene, accompagnate dalla clausola in base alla quale “la proprietà è normalmente acquisita al più tardi all'atto del pagamento dell'ultima rata” (art. 14, 14, paragrafo 2, lettera b), Direttiva 2006/112/CE), qualora dal contratto si evinca che l'opzione sia l'unica scelta economica razionale per il locatario al termine della locazione. Tale valutazione spetta al giudice nazionale.

Leggi dopo

Giurisdizione tributaria per l'opposizione a precetto su ingiunzione fiscale

27 Novembre 2017 | di Angelo Ginex

Cass. civ., ss.uu.

Giurisdizione e competenza

In materia di esecuzione forzata tributaria, l'opposizione agli atti esecutivi riguardante l'atto di precetto, che si assume viziato per l'omessa o invalida notificazione della ingiunzione fiscale fondata su crediti tributari, è ammissibile e va proposta davanti al giudice tributario.

Leggi dopo

Omesso versamento: la dichiarazione 770 basta per l'adozione delle misure cautelari

21 Novembre 2017 | di Francesco Brandi

Cass. pen., sez. III

Omessa dichiarazione

In tema di omesso versamento di ritenute certificate è richiesta per un giudizio di colpevolezza la prova del rilascio ai sostituti delle certificazioni attestanti le ritenute operate dal datore di lavoro, non essendo sufficiente la dichiarazione proveniente dal datore di lavoro.

Leggi dopo

Pagine