Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Cessione di calciatori professionisti: è deducibile se l'atto è a titolo oneroso

11 Aprile 2019 | di Aldo Natalini

IRES

In tema di imponibilità ai fini IRES ed IRAP, la cessione del contratto di un calciatore professionista, da una società sportiva all'altra, ex art. 5 della Legge n. 91/1981, avendo ad oggetto un bene immateriale strumentale all'esercizio dell'impresa...

Leggi dopo

Ritenute non versate dal sostituto e profili di responsabilità del sostituito

05 Aprile 2019 | di Giovambattista Palumbo

Cass. Civ.

Imposte dirette

In tema di sostituzione a titolo di acconto o "impropria" e, più in particolare, di sussistenza a carico del sostituito, in solido con il sostituto, dell'obbligo di corrispondere la ritenuta eseguita ma non versata dal sostituito all'erario, si registra nella giurisprudenza di legittimità un contrasto.

Leggi dopo

Iscrizione di ipoteca: l’atto impugnabile è la “comunicazione preventiva di ipoteca”

03 Aprile 2019 | di Ignazio Gennaro

CTP Palermo

Ipoteca

L'espressione “iscrizione di ipoteca sugli immobili” contenuta nell'art. 77 del d.P.R. n. 602/1973 va interpretata nel senso che l'oggetto naturale dell'impugnazione consentita da questa norma è la “comunicazione preventiva” che l'Agente della riscossione è tenuto a dare prima dell'iscrizione e non la “comunicazione di avvenuta iscrizione ipotecaria”.

Leggi dopo

Sui limiti della confiscabilità in via “diretta” del denaro depositato su conto corrente per reati tributari

01 Aprile 2019 | di Luigi Giordano

Cass. pen.

Omessa dichiarazione

In tema di reati tributari, e in particolare in relazione ai reati consistenti nell'omesso versamento delle imposte, le giacenze rinvenute sul conto corrente nella disponibilità dell'imputato nel momento del sequestro possono essere oggetto di confisca “diretta” ovvero possono essere sottoposte ad un provvedimento di confisca “per equivalente” o “di valore”?

Leggi dopo

È legittimo l'accertamento che non si esprime sulle osservazioni del contribuente

21 Marzo 2019 | di Angelo Ginex

Cass. civ., sez. trib.

Avviso di accertamento

In tema di verifiche fiscali, nessuna nullità è comminata all'avviso di accertamento silente in merito alle osservazioni e alle richieste di cui all'art. 12, co. 7, L. 212/2000, presentate dal contribuente all'Amministrazione finanziaria a seguito della conclusione dell'attività accertatrice svolta dai rappresentanti della Guardia di Finanza.

Leggi dopo

Esterovestizione societaria e costruzione di puro artificio

15 Marzo 2019 | di Matteo Faggioli

Esterovestizione

Per determinare il luogo della sede dell'attività economica di una società occorre prendere in considerazione un complesso di fattori, al primo posto dei quali figurano la sede statutaria, il luogo dell'amministrazione centrale, il luogo di riunione dei dirigenti societari e quello, abitualmente identico, in cui si adotta la politica generale di tale società; possono essere presi in considerazione, tuttavia, anche altri elementi, quali il domicilio dei principali dirigenti, il luogo di riunione delle assemblee generali, di tenuta dei documenti amministrativi e contabili e di svolgimento della maggior parte delle attività finanziarie, in particolare bancarie.

Leggi dopo

Gli immobili demaniali sono esenti da ICI solo se adibiti direttamente a fini esclusivamente istituzionali

13 Marzo 2019 | di Gabriele Scuffi

Cass. Civ., sez. trib.

IMU

In tema di imposta comunale sugli immobili (ICI), l'esenzione prevista dall'art. 7, comma 1, lett. a), del D.Lgs. 30 dicembre 1992, n. 504 per gli immobili posseduti dallo Stato e dagli enti pubblici spetta soltanto se nell'immobile viene svolta in via esclusiva attività di natura istituzionale (requisito oggettivo) riferibile in via diretta e immediata allo stesso Ente che lo possiede a titolo di proprietà o altro diritto reale (requisito soggettivo).

Leggi dopo

Cessione di beni sottocosto e responsabilità solidale del cessionario ai fini IVA

08 Marzo 2019 | di Francesco Brandi

Cass. civ., sez. trib.

IVA

In tema di responsabilità solidale del cessionario ai sensi dell’art. 60-bis del d.P.R. n. 633/1972, è legittimo il recupero IVA nei confronti del cessionario se il prezzo di acquisto dell’automobile da parte del cedente supera quello della vendita. Ciò anche se rispetta i dati dei listini Eurotax. Infatti, il parametro valido per l’accertamento è il valore effettivo della transazione da considerare comunque antieconomica.

Leggi dopo

Il trattamento IVA delle prestazioni accessorie

05 Marzo 2019 | di Giovambattista Palumbo

Cass. Civ., sez. trib.

IVA

Le operazioni accessorie possono essere effettuate direttamente dal cedente o prestatore, ovvero per suo conto e a sue spese, laddove il tratto oggettivo, caratterizzante la natura accessoria dell'operazione, è quello della sua unitarietà.

Leggi dopo

Mancata comunicazione all'A.F. di generalità e domicilio degli eredi: valida la notifica singola e personale dell'accertamento

04 Marzo 2019 | di Francesco Spina

Cass. civ., sez. trib.

Comunicazioni e notificazioni

Anche in ipotesi di mancata comunicazione all'Amministrazione Finanziaria di generalità e domicilio fiscale degli eredi (che facoltizza alla notifica collettiva ed impersonale nell'ultimo domicilio del defunto), sussiste l'obbligo di notificare l'avviso di accertamento singolarmente e personalmente agli eredi, ogni qualvolta l'Ufficio disponga, comunque, delle necessarie informazioni per procedere alle notifiche nel domicilio individuato, atteso che l'art. 6 della L. n. 212/2000 (Statuto del Contribuente) impone all'Amministrazione di utilizzare, in ogni caso, le informazioni in suo possesso per far giungere i propri atti a conoscenza dei destinatari.

Leggi dopo

Pagine