Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Le “ganasce fiscali” non bloccano la tassa

21 Aprile 2017 | di Andrea Lazzaron

Corte cost., 2 marzo 2017, n. 47

Fermo amministrativo

È infondata la questione di legittimità costituzionale della legge regionale che escluda la sospensione dell’obbligo di pagamento della tassa automobilistica durante il periodo di fermo della vettura disposto dall’agente della riscossione.

Leggi dopo

“Imposta evasa” nel diritto penale tributario: una conferma dello status quo

18 Aprile 2017 | di Domenico Pignoloni

Cass. pen.

Evasione fiscale

In tema di reati tributari, ai fini dell'integrazione del reato di cui all'art. 5 del D. Lgs. n. 74 del 2000, per “imposta evasa” deve intendersi l'intera imposta dovuta, da determinarsi sulla base della contrapposizione tra ricavi e costi d'esercizio fiscalmente detraibili, in una prospettiva di prevalenza del dato fattuale reale rispetto ai criteri di natura meramente formale che caratterizzano l'ordinamento tributario.

Leggi dopo

La buona fede non basta per disapplicare le sanzioni tributarie

14 Aprile 2017 | di Francesco Brandi

Cass. civ., sez. trib.

Sanzioni

Le sanzioni tributarie non possono non essere applicate a causa della buona fede. La CTR ha quindi errato nel ritenere che non era intenzione del contribuente evadere le imposte. La soggettiva assenza di colpa non può che essere irrilevante non potendosi far dipendere la "disapplicazione" delle sanzioni da una personale difficoltà di interpretazione delle norme.

Leggi dopo

Il contraddittorio endoprocedimentale trova applicazione anche per gli accertamenti c.d. “a tavolino”

11 Aprile 2017 | di Debora Mirarchi

CTR Lombardia

Contraddittorio

È nullo l’avviso di accertamento emesso dall’Amministrazione finanziaria a seguito di un controllo c.d. “a tavolino” senza la preventiva instaurazione del contraddittorio con il contribuente. L’obbligatoria attivazione del contraddittorio endoprocedimentale, in quanto principio immanente nell'ordinamento giuridico, posto a garanzia e tutela del contribuente, nonché a presidio di valori costituzionalmente tutelati, oltre che espressione di civiltà giuridica, trova applicazione in tutti gli accertamenti tributari conseguenti a ogni tipo di verifica.

Leggi dopo

Notifica della sentenza e variazione di domicilio

10 Aprile 2017 | di Elisa Manoni

Cass. civ.,

Comunicazioni e notificazioni

La notifica eseguita in luogo o a soggetti diversi da quelli dovuti comporta l'inesistenza della notifica stessa solo in difetto di alcuna attinenza o riferimento o collegamento di quel luogo o soggetto con il destinatario, altrimenti la notifica è affetta da semplice nullità.

Leggi dopo

Controversia cumulativa, unico ricorso avverso più atti: il valore della causa è dato dalla somma delle singole domande

06 Aprile 2017 | di Ignazio Gennaro

CTP Catania

Reclamo

In caso di “controversia cumulativa”, ovvero di ricorso proposto dallo stesso contribuente con un unico atto avverso più provvedimenti e contro lo stesso soggetto, il “valore della lite” di cui all' art. 12, c. 2 D.lgs. n. 546/1992, va determinato, in forza del rinvio alle norme del processo civile disposto dall'art. 1 del medesimo D.lgs., applicando i principi degli artt. 10 e 104 c.p.c. ed è quindi dato dalla somma di tutte le singole domande.

Leggi dopo

Il trasferimento della residenza per beneficiare delle “agevolazioni prima casa”

03 Aprile 2017 | di Jacopo Lorenzi

CTR Emilia Romagna

Prima casa

Il termine di diciotto mesi previsto per il trasferimento della residenza nel Comune ove è ubicato l’immobile acquistato con i “benefici prima casa” è perentorio; sono irrilevanti, pertanto, le situazioni impeditive della possibilità di trasferimento della residenza per impedire la decadenza dal beneficio. Tali circostanze impeditive, però, possono escludere la punibilità del contribuente nel caso in cui manchi l’elemento psicologico della colpevolezza.

Leggi dopo

Accertamento: il contraddittorio endoprocedimentale è obbligatorio per tutti i tributi

31 Marzo 2017 | di Leda Rita Corrado

Contraddittorio

L’Amministrazione finanziaria è obbligata ad attivare il contraddittorio endoprocedimentale per tutti i tributi, indipendentemente dalla loro matrice euro unitaria. La violazione del diritto di difesa del contribuente in sede procedimentale determina la nullità dell’atto impositivo.

Leggi dopo

Valida l'istanza d'accertamento con adesione spedita con raccomandata senza ricevuta di ritorno

27 Marzo 2017 | di Cristiano Gobbi

Cass. civ.

Avviso di accertamento

È valida l'istanza di accertamento con adesione ex art. 6 D.Lgs. n. 218/1997 spedita all'Ufficio con raccomandata senza ricevuta di ritorno ed in busta chiusa, purché sia rispettato il termine di sessanta giorni dalla notifica dell'atto impositivo.

Leggi dopo

La determinazione del valore normale deve basarsi su operazioni similari

22 Marzo 2017 | di Fabio Gallio, Mario De Bellis

CTP Milano

Transazione fiscale

Nel caso in cui venga contestato ad una società la deduzione di maggiori costi sostenuti nei confronti di alcune società del gruppo residenti all'estero e si invochi la normativa sui prezzi di trasferimento (c.d. transfer pricing), l'analisi effettuata dall'Agenzia delle Entrate, per rettificare i prezzi, si deve basare su elementi comparabili, in quanto, in caso contrario, le relative contestazioni devono essere dichiarate illegittime.

Leggi dopo

Pagine