Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

“Transfer price” domestico: inconciliabile dicotomia tra inapplicabilità dell’istituto ed esigenze di tutela erariale

20 Agosto 2019 | di Antonino Marino

Cass. 25 giugno 2019 n. 16948

Gruppi di società

Le transazioni infragruppo, tra società operanti nel medesimo territorio nazionale, non possono essere assoggettate a stime vincolate alla determinazione del c.d. “valore normale”, criterio normativamente definito ex art. 9 TUIR.

Leggi dopo

Scostamento dallo studio di settore e quantificazione dell'imposta evasa

12 Agosto 2019 | di Francesco Spina

Cass. pen. 13 giugno 2019 n. 26196

IVA

Ai fini della configurabilità dei reati in materia di evasione IVA è necessario che i costi siano effettivamente documentati, essendo l'Imposta collocata in un sistema chiuso di rilevanza sovranazionale che prevede la tracciabilità di tutte le fatture attive e passive. I costi non registrati possono rilevare ai fini delle imposte dirette, dovendo considerarsi in tal caso legittima la presunzione di vendite “in nero” derivante dagli studi di settore.

Leggi dopo

Possibile firmare digitalmente gli atti sanzionatori anche in assenza dei decreti attuativi previsti dal D.Lgs. 217/2017

01 Agosto 2019 | di Achille Benigni

CTP Pescara 20 maggio 2019 n. 279

Sanzioni

La possibilità di sottoscrivere digitalmente gli atti di natura sanzionatoria tributaria è prevista dall'art. 2 c.1 lett. e) D.Lgs. 217/2017, in vigore dal 27 gennaio 2018. Non osta all'applicabilità di tale norma la mancata emanazione del relativo decreto attuativo.

Leggi dopo

Anche se non percepito, il canone da locazione concorre a formare il reddito complessivo

22 Luglio 2019 | di Debora Mirarchi

Cass. 9 maggio 2019 n. 12332

Locazione

I canoni da locazione immobiliare, anche se non effettivamente percepiti, concorrono alla determinazione del reddito imponibile, indipendentemente dalla causa della mancata riscossione, fatti salvi i correttivi previsti dall’art. 26 TUIR per i casi di sfratto per morosità del conduttore. La distinzione fra canone locatizio non riscosso e canone “usurpato” è “sterile”, essendo il reddito fondiario collegato dalla titolarità del diritto reale a prescindere dalla percezione del provento.

Leggi dopo

Esenzione IVA: escluse le cessioni delle piattaforme di perforazione

12 Luglio 2019 | di Angelo Carlo Colombo, Vincenzo Cristiano

C. Giust. UE 20 giugno 2019 C-291/18

IVA

La cessione di navi adibite alla navigazione in alto mare è esente dall’IVA, a condizione che le navi siano destinate a spostarsi verso l’alto mare. Un’opera galleggiante può essere qualificata in tal modo solo quando essa è utilizzata, in maniera preponderante, per spostarsi nello spazio marittimo: sono quindi escluse le piattaforme di perforazione offshore autoelevatrici.

Leggi dopo

Gli effetti dell’accertamento con adesione di società di persone nei confronti dei soci non aderenti

11 Luglio 2019 | di Simone Marzo

Cass. 8 maggio 2019, n. 12137

Accertamento con adesione

Non sussiste litisconsorzio necessario nell’ipotesi in cui un socio di società di persone impugni l’avviso emesso a suo carico sulla base dell’accertamento con adesione perfezionato dalla società e avente ad oggetto maggiori redditi imputati per trasparenza, poiché l’adesione della società ha efficacia vincolante anche per il socio non aderente. Questi può impugnare soltanto per motivi di carattere personale.

Leggi dopo

Ammissibilità delle dichiarazioni di terzi e indagini bancarie

03 Luglio 2019 | di Maurizio Villani, Alessandra Rizzelli

Cass. 16 maggio 2019 n. 13174

Giudizio di primo grado

Il contribuente può introdurre, nel giudizio innanzi alle Commissioni tributarie, dichiarazioni rese da terzi in sede extraprocessuale. Tali dichiarazioni devono assurgere a rango di indizi, che necessitano di essere valutati congiuntamente ad altri elementi.

Leggi dopo

L’Amministrazione fiscale non può disconoscere il meccanismo di rettifica dell’IVA

28 Giugno 2019 | di Angelo Carlo Colombo, Vincenzo Cristiano

C.Giust. UE 8 maggio 2019 C-127/18

Evasione fiscale

La base imponibile IVA è costituita dal corrispettivo effettivamente percepito dal soggetto debitore d’imposta. L'Amministrazione finanziaria non può quindi richiedere a titolo di IVA un importo superiore a quello percepito dal soggetto passivo.

Leggi dopo

Qualificazione di “esterovestizione societaria” risolutiva per contestare la spettanza di un rimborso della ritenute sui dividendi

21 Giugno 2019 | di Antonino Marino

Cass. 28 maggio 2019 n. 14527

Giudizio di cassazione

Il fatto che gli amministratori di una holding olandese non avessero formalmente la residenza nel paese comunitario in cui il soggetto controllante risulti aver stabilito la propria sede effettiva e che la medesima holding si occupasse unicamente della gestione di pacchetti azionari, non possono essere assunti alla stregua di fattori da soli determinanti per operare contestazioni relative alla esterovestizione societaria.

Leggi dopo

Aliquote IRAP maggiorate sugli istituti finanziari

19 Giugno 2019 | di Giovambattista Palumbo

C. Cost., 28 maggio 2019, n. 128

Giurisdizione e competenza

In base alla normativa nazionale, per l'anno di imposta 2002, l'aliquota IRAP stabilita per gli istituti di credito in via transitoria era pari al 4,75%. A decorrere dal terzo anno successivo a quello di emanazione del decreto legislativo n. 446/97, si attribuiva poi alle Regioni la facoltà di variare l'aliquota fino ad un massimo di un punto percentuale, avendo la giurisprudenza costituzionale però già chiarito che tale facoltà di variazione era riferibile alla sola aliquota ordinaria, al 4,25% e non anche alle aliquote speciali, già maggiorate. La disciplina del tributo in esame rientrava peraltro...

Leggi dopo

Pagine