Focus

Focus su Mediazione

L'istituto deflattivo del contenzioso tributario: mediazione

13 Settembre 2018 | di Mariacarla Giorgetti, Leonardo Margiotta

Mediazione

L'istituto della mediazione è uno strumento deflattivo del contenzioso tributario, utilizzato per prevenire ed evitare le controversie che possono essere risolte senza ricorrere al Giudice e, quindi, senza adire la Commissione Tributaria territorialmente competente. Si precisa, altresì, che la mediazione tributaria obbligatoria è stata introdotta dall'art. 39, comma 9, D.L. n. 98/2011 che ha inserito l'art. 17-bis nel D.Lgs. n. 546/1992. Quest'ultima disposizione è stata modificata dall'art. 9, comma 1, lett. l), D.Lgs. n. 156/2015 e dall'art. 10 D.L. n. 50/2017 (c.d. “Manovrina”).

Leggi dopo

Appeal mediazione: tra intento deflativo e riduzione delle spese

17 Maggio 2017 | di Giovambattista Palumbo

Mediazione

Visto il successo della mediazione (che ha portato un abbattimento di circa il 50% del contenzioso rispetto al quale costituisce adempimento obbligatorio), la “manovrina” ha alzato la soglia degli atti mediabili da 20.000 a 50.000 Euro. Il successo dell'istituto è stato fino ad oggi probabilmente dovuto anche al fatto che si potevano così evitare le spese legali (spesso superiori all'importo oggetto di contestazione) e l'alea del contenzioso, beneficiando anche della riduzione delle sanzioni. Bisognerà ora vedere se lo stesso appeal vi sarà per cause di maggior impatto economico.

Leggi dopo

La mediazione tributaria

17 Ottobre 2016 | di Mario Cavallaro, Marisa Abbatantuoni

Mediazione

È ormai maturo il tempo di un ampliamento dell’area della mediazione tributaria obbligatoria, introdotta dall’art. 39, c. 9, del D.L. n. 98/2011, che ha inserito l’art. 17-bis nel D.Lgs. n. 546/1992, modificato di recente, ma non in forma adeguatamente robusta, dall’art. 9, c. 1, lett. l), del D.Lgs. n. 156/2015. Gli Autori forniscono utili chiarimenti sull'istituto in essere e sulla sua possibile obbligatorietà anche a fronte del dato positivo che ne sovviene, infatti è stato appurato che dall’analisi di alcuni dati sulla mediazione, in oltre metà dei casi di accesso alla procedura, il contribuente ha raggiunto un accordo con il Fisco evitando così il giudizio.

Leggi dopo