Focus

Focus

Rischi e sanzioni per chi si avvale di un professionista alle dipendenze della P.A.

20 Gennaio 2020 | di Raimondo D'antonio

Sanzioni

Un professionista, ad esempio un consulente fiscale, che risulti alle dipendenze della pubblica amministrazione, può richiedere ex art. 1 c. 58 L. 662/92 la trasformazione del rapporto di lavoro da tempo pieno a tempo parziale in caso di svolgimento di altre attività, indicando l'eventuale tipologia di lavoro che intende svolgere. La P.A., entro sessanta giorni, può negare la trasformazione nel caso in cui l'attività lavorativa di lavoro autonomo o subordinato del dipendente rischi di determinare un conflitto di interessi con la specifica attività di servizio svolta dallo stesso

Leggi dopo

Compliance fiscale e prevenzione dei rischi fiscali

24 Dicembre 2019 | di Giovanni Incerto

Affidamento e buona fede del contribuente

Il presente articolo mette in evidenza i vari interventi normativi che si sono succeduti a partire dal 2014 diretti a migliorare il rapporto fisco - impresa attraverso varie forme di collaborazione e di cooperazione, al fine di favorire l’adempimento spontaneo dell’obbligazione tributaria ed evitare l’insorgere del relativo contenzioso.

Leggi dopo

Avviso di accertamento notificato prima della scadenza del termine: orientamenti

16 Dicembre 2019 | di Paolo Comuzzi

Statuto del contribuente

L'art. 12 L. 212/2000 è stato oggetto di interpretazione e di contrasti giurisprudenziali, con oscillazioni della Cassazione sia a favore dell’A.F. che del contribuente. Si esamina quanto un difensore potrebbe argomentare per fare un utilizzo corretto dei principi portati nella norma dello Statuto, considerato che un avviso di accertamento notificato prima della scadenza del termine potrebbe essere considerato nullo.

Leggi dopo

Il trattamento delle sanzioni nella disciplina del reddito d’impresa

11 Dicembre 2019 | di Nicola Santangelo

Sanzioni

Riconoscere che l’entità delle sanzioni rappresenti un costo deducibile dal reddito d’impresa oppure escludere il rapporto di correlazione tra costo e reddito con riferimento a quei costi che siano rappresentati dal pagamento di sanzioni pecuniarie. Sono questi i due differenti indirizzi verso i quali si sono diretti, nel tempo, Amministrazione finanziaria e giurisprudenza.

Leggi dopo

Giudizio di rinvio, riassunzione davanti alla CTR e istanza di sospensione dell’efficacia dell’atto di riscossione

26 Novembre 2019 | di Flavia Silla

Giudizio di rinvio

Il giudizio di rinvio rappresenta la fase (c.d. rescissoria) in cui un giudice del merito, differente da quello di appello, esamina il merito della decisione annullata dalla Cassazione (c.d. rescindente). Il rinvio può essere effettuato alla CTR o alla CTP; nella prima circostanza se la Corte Suprema ha cassato la sentenza emessa dal giudice di appello, nell'altra se ha rilevato un vizio di nullità del giudizio di primo grado.

Leggi dopo

L’affidamento del contribuente: tutela “piena” o solo “parziale”?

20 Novembre 2019 | di Antonino Marino

Affidamento e buona fede del contribuente

Il principio dell’affidamento rappresenta un fattore fondamentale insito nella funzione pubblica che si estrinseca nell’esercizio della amministrazione erariale. Le basi emergono nella giurisprudenza, anche eurounitaria, per giungere poi nello Statuto del contribuente. Occorre tuttavia chiarire se a tale affidamento consegua una tutela piena (relativa a tributi, sanzioni, interessi) ovvero parziale (limitata alle sole sanzioni).

Leggi dopo

Il decollo definitivo delle M.A.P.

14 Novembre 2019 | di Eugenio Condoleo

Organi della giurisdizione tributaria

Le Mutual Agreement Procedures prevedono una consultazione tra gli organi delle amministrazioni fiscali dei Paesi contraenti una convenzione sulle doppie imposizioni e permettono, con un articolato sistema, di risolvere controversie di natura fiscale internazionale. La M.A.P. può essere attivata dal singolo contribuente - società o persona fisica - con un’istanza notificata alle autorità competenti o dall'amministrazione se vi sia difficoltà nell’applicare la convenzione.

Leggi dopo

Regolamento per l'assistenza nel contenzioso tributario: requisiti e cause di sospensione o esclusione

06 Novembre 2019 | di Raimondo D'antonio

Assistenza tecnica

Viene disciplinato, con nuovo Decreto, l'esercizio e l'espletamento della difesa tecnica nel processo tributario per i soggetti di cui alle lettere d), e), f), g), h) completando, in tal modo, l'individuazione delle figure professionali, e non, in possesso della rappresentanza volontaria in un giudizio tributario (DM 5 agosto 2019).

Leggi dopo

Il tortuoso percorso dell’art. 20 TUR: tra vecchie incertezze e nuovi dubbi di costituzionalità

28 Ottobre 2019 | di Francesco Licenziato

Imposta di registro

Il contributo riepiloga il percorso che ha condotto all’attuale formulazione (ed interpretazione) dell’art. 20 TUR, al fine di meglio comprendere gli esiti interpretativi – tornati ad essere incerti – della norma.

Leggi dopo

Accertamento nullo per la start up: la gestione antieconomica non si applica

21 Ottobre 2019 | di Federico Gavioli

Cass. 2 ottobre 2019 n. 24536

Accertamento induttivo

Per l'azienda appena costituita in fase di start up, il sostenimento di costi fissi elevati - destinati ad essere recuperati in un arco temporale sufficientemente lungo - non è sintomo di antieconomicità. L’inerenza all’attività dei costi sostenuti deve essere apprezzata anche attraverso un giudizio qualitativo, scevro dai riferimenti ai concetti di utilità o vantaggio (Cass. 2 ottobre 2019 n. 24536).

Leggi dopo

Pagine