Focus

Focus

Giudizio di rinvio, riassunzione davanti alla CTR e istanza di sospensione dell’efficacia dell’atto di riscossione

26 Novembre 2019 | di Flavia Silla

Giudizio di rinvio

Il giudizio di rinvio rappresenta la fase (c.d. rescissoria) in cui un giudice del merito, differente da quello di appello, esamina il merito della decisione annullata dalla Cassazione (c.d. rescindente). Il rinvio può essere effettuato alla CTR o alla CTP; nella prima circostanza se la Corte Suprema ha cassato la sentenza emessa dal giudice di appello, nell'altra se ha rilevato un vizio di nullità del giudizio di primo grado.

Leggi dopo

L’affidamento del contribuente: tutela “piena” o solo “parziale”?

20 Novembre 2019 | di Antonino Marino

Affidamento e buona fede del contribuente

Il principio dell’affidamento rappresenta un fattore fondamentale insito nella funzione pubblica che si estrinseca nell’esercizio della amministrazione erariale. Le basi emergono nella giurisprudenza, anche eurounitaria, per giungere poi nello Statuto del contribuente. Occorre tuttavia chiarire se a tale affidamento consegua una tutela piena (relativa a tributi, sanzioni, interessi) ovvero parziale (limitata alle sole sanzioni).

Leggi dopo

Il decollo definitivo delle M.A.P.

14 Novembre 2019 | di Eugenio Condoleo

Organi della giurisdizione tributaria

Le Mutual Agreement Procedures prevedono una consultazione tra gli organi delle amministrazioni fiscali dei Paesi contraenti una convenzione sulle doppie imposizioni e permettono, con un articolato sistema, di risolvere controversie di natura fiscale internazionale. La M.A.P. può essere attivata dal singolo contribuente - società o persona fisica - con un’istanza notificata alle autorità competenti o dall'amministrazione se vi sia difficoltà nell’applicare la convenzione.

Leggi dopo

Regolamento per l'assistenza nel contenzioso tributario: requisiti e cause di sospensione o esclusione

06 Novembre 2019 | di Raimondo D'antonio

Assistenza tecnica

Viene disciplinato, con nuovo Decreto, l'esercizio e l'espletamento della difesa tecnica nel processo tributario per i soggetti di cui alle lettere d), e), f), g), h) completando, in tal modo, l'individuazione delle figure professionali, e non, in possesso della rappresentanza volontaria in un giudizio tributario (DM 5 agosto 2019).

Leggi dopo

Il tortuoso percorso dell’art. 20 TUR: tra vecchie incertezze e nuovi dubbi di costituzionalità

28 Ottobre 2019 | di Francesco Licenziato

Imposta di registro

Il contributo riepiloga il percorso che ha condotto all’attuale formulazione (ed interpretazione) dell’art. 20 TUR, al fine di meglio comprendere gli esiti interpretativi – tornati ad essere incerti – della norma.

Leggi dopo

Accertamento nullo per la start up: la gestione antieconomica non si applica

21 Ottobre 2019 | di Federico Gavioli

Cass. 2 ottobre 2019 n. 24536

Accertamento induttivo

Per l'azienda appena costituita in fase di start up, il sostenimento di costi fissi elevati - destinati ad essere recuperati in un arco temporale sufficientemente lungo - non è sintomo di antieconomicità. L’inerenza all’attività dei costi sostenuti deve essere apprezzata anche attraverso un giudizio qualitativo, scevro dai riferimenti ai concetti di utilità o vantaggio (Cass. 2 ottobre 2019 n. 24536).

Leggi dopo

L'esterometro tra adempimenti, sanzioni e verifiche patrimoniali

09 Ottobre 2019 | di Raimondo D'antonio

Art. 1 c. 3- bis D. Lgs. 127/2015
Art. 11 c. 2- quater D. Lgs. 471/97

IVA

I soggetti passivi onerati alle trasmissioni delle fatture elettroniche al sistema SDI (art. 1 D. Lgs. 127/2015) trasmettono telematicamente all'Agenzia delle Entrate anche i dati relativi alle operazioni di cessione di beni e di prestazione di servizi effettuate e ricevute verso e da soggetti non stabiliti nel territorio dello Stato italiano, salvo quelle per le quali è stata emessa una bolletta doganale e quelle per le quali siano state emesse o ricevute fatture elettroniche secondo le modalità dell'art. 1 c. 3 D. Lgs. 127/2015.

Leggi dopo

Attività del “consulente fiscalista”: parametri di competenza e profili di responsabilità penale

30 Settembre 2019 | di Antonino Marino

D. Lgs. 74/2000

Evasione fiscale

Gli interventi giurisprudenziali sulla responsabilità del "consulente", con riferimento all'attività professionale svolta per conto dei contribuenti, conducono ad operare alcune riflessioni sull'esercizio dell’attività di assistenza afferente agli adempimenti di carattere amministrativo-contabile e fiscale, in virtù degli innumerevoli profili (anche penali) che possono emergere in capo allo stesso consulente.

Leggi dopo

Contraddittorio da integrare se l'appello è notificato solo ad alcune parti

25 Settembre 2019 | di Isabella Buscema

Contraddittorio

L’art. 53, D.Lgs. n. 546/92, prescrive che l’atto di appello debba essere proposto nei confronti di tutte le parti che hanno partecipato al procedimento di primo grado, pena la nullità del procedimento e della relativa sentenza. Ne deriva che il Giudice tributario deve ordinare alle parti l’integrazione del contraddittorio in caso di appello notificato solo ad alcune di queste. Il principio è stato ribadito dalla Corte di Cassazione, sez. VI Civile – T, con la sentenza n. 17497/15.

Leggi dopo

Trust ed esclusione della legittimazione processuale

19 Settembre 2019 | di Saverio Capolupo

Trust

Il trust non può essere qualificato come ente autonomo a sé stante; è privo di soggettività giuridica con l'ovvia conseguenza di non poter essere considerato come soggetto giuridico che svolge l'attività attraverso la persona fisica del trustee. Va individuata la soluzione da adottare per la tutela dei propri interessi qualora gli venga notificato un atto impositivo (richiesta di autotutela e/o impugnazione nei termini).

Leggi dopo

Pagine