Casi e sentenze di merito

Casi e sentenze di merito su Avviso di accertamento

Raddoppio dei termini di accertamento: l’archiviazione della denuncia non osta al raddoppio

09 Ottobre 2018 | di La Redazione

CTR Emilia Romagna

Avviso di accertamento

L’avvenuta archiviazione della denuncia presentata dalla Guardia di Finanza non è di per se stessa d’impedimento all’applicazione del termine raddoppiato per l’accertamento, e ciò in quanto non rileva né l’esercizio dell’azione penale da parte del P.M...

Leggi dopo

Il giudicato nei confronti della società a ristretta base sociale ha riflessi verso il socio

17 Settembre 2018 | di La Redazione

CTP Frosinone

Avviso di accertamento

Nel giudizio avente a oggetto l’avviso di accertamento relativo al socio di una società di capitali a ristretta base sociale, deve riconoscersi l’efficacia riflessa del giudicato, formatosi sull’avviso di accertamento societario, non opposto, con cui sia stata accertata...

Leggi dopo

Raddoppio dei termini: la notifica degli avvisi segna lo spartiacque della disciplina applicabile

12 Luglio 2018 | di La Redazione

CTR Sicilia, Palermo

Avviso di accertamento

In tema di accertamento tributario, i termini previsti dagli artt. 43 del d.P.R. n. 600/1973 per l’IRPEF e 57 del d.P.R. n. 633/1972 per l’IVA, nella versione applicabile "ratione temporis", sono raddoppiati in presenza di seri indizi di reato...

Leggi dopo

Legittima la motivazione “per relationem” di un avviso con rinvio alle risultanze del p.v.c. già consegnato al contribuente

03 Luglio 2018 | di La Redazione

CTR Messina

Avviso di accertamento

La motivazione “per relationem” di un avviso di accertamento, con rinvio alle conclusioni contenute nel processo verbale di constatazione redatto dalla Guardia di Finanza, non è illegittima per asserita mancanza di autonoma valutazione da parte dell’Ufficio...

Leggi dopo

Nullo l'accertamento sottoscritto da funzionario non validamente delegato

11 Giugno 2018 | di La Redazione

CTR Sicilia

Avviso di accertamento

Non soddisfa il requisito di sottoscrizione normativamente previsto, a pena di nullità, la firma dell’avviso di accertamento da un soggetto non validamente ed efficacemente delegato, in quanto il soggetto istituzionalmente competente a sottoscrivere gli avvisi...

Leggi dopo

Avviso di accertamento valido anche senza menzione della delega alla sottoscrizione

30 Maggio 2018 | di La Redazione

CTP Padova

Avviso di accertamento

L’art. 42, comma 1°, del d.P.R. n. 600/1973 si limita a prevedere che gli avvisi sono sottoscritti dal capo dell’ufficio o da altro impiegato della carriera direttiva da lui delegato, senza richiedere assolutamente che il capo...

Leggi dopo

I documenti non esibiti in sede di verifica possono essere prodotti nel giudizio di primo grado

18 Maggio 2018 | di La Redazione

CTR Sicilia

Avviso di accertamento

È legittimo l’avviso di accertamento emesso nel caso di impedimento che non abbia consentito al contribuente di produrre la documentazione in sede di controllo...

Leggi dopo

Legittimo l’accertamento ante tempus se il PVC sia stato trasmesso tardivamente all’Amministrazione

27 Marzo 2018 | di La Redazione

CT II° Trento

Avviso di accertamento

L’ultimo inciso dell’art. 12 comma 7 della L. n. 212/2000 stabilisce che “l’avviso di accertamento non può essere emanato prima della scadenza del predetto termine (sessanta giorni) salvo casi di particolare e motivata urgenza”...

Leggi dopo

Sottoscrizione atti impositivi: la prova della delega di firma incombe all’Amministrazione

27 Febbraio 2018 | di La Redazione

CTR Campania

Avviso di accertamento

In caso di contestazione sollevata dal contribuente in punto di sottoscrizione dell’avviso di accertamento da parte di soggetto non munito di qualifica dirigenziale a seguito di concorso pubblico, spetta all’Amministrazione Finanziaria ...

Leggi dopo

Atto di riliquidazione: non è un provvedimento impositivo

19 Gennaio 2018 | di La Redazione

CTR Molise

Avviso di accertamento

L'art. 42 del d.P.R. n. 600/1973 si applica, come dice la rubrica, agli avvisi di accertamento, non già all'intimazione di pagamento impugnata, disciplinata dall'art. 29, comma 1, lett. a), D.L. n. 78/2010, convertito in Legge n. 122/2010, che non prevede obblighi motivazionali...

Leggi dopo

Pagine