Bussola

Contraddittorio

20 Settembre 2018 |

Sommario

Inquadramento | Introduzione | Il contraddittorio nel diritto positivo | Il contraddittorio nel diritto dell'Unione Europea | Il contraddittorio nella giurisprudenza della Cassazione | Prospettive future | Riferimenti |

 

  Le varie ipotesi di contraddittorio procedimentale – ossia di partecipazione del contribuente alla fase istruttoria del procedimento tributario – contemplate dal nostro ordinamento sono riconducibili a due modelli: la “partecipazione-collaborazione” e la “partecipazione-contraddittorio”.   Nel primo caso, il contribuente si limita a presentare informazioni e documenti all’Ufficio impositore, ma risulta estromesso dalla fase successiva di verifica della sussistenza del presupposto d’imposta e di determinazione del quantum della pretesa, che resta di esclusiva pertinenza dell’Amministrazione finanziaria.   Di contro, il secondo modello prevede il coinvolgimento del soggetto passivo anche in tale successiva fase: il privato è, cioè, titolare di un vero e proprio diritto ad intervenire nel procedimento accertativo, con i corrispondenti obblighi per l’Amministrazione finanziaria di permettere tale partecipazione e di tenere conto di quanto addotto dal contribuente, pena la nullità del successivo atto impositivo; ne costituisce esempio emblematico l’art. 12, comma 7, L. n. 212/2000.   Peraltro, proprio sull’art. 12 cit. si è innestato negli ultimi anni un vivace dibattito riguardo all’esistenza, nell’ordinamento nazionale, di un principio generale del contraddittorio endoprocedim...

Leggi dopo