Bussola

Bollo auto

Sommario

Inquadramento | Introduzione | Soggetti tenuti al pagamento del bollo auto | Quando il bollo auto non è più dovuto? | Calcolo del bollo auto | Versamento del bollo | Esenzioni e riduzioni dal pagamento del bollo | Pagamento tardivo e rimborso | Trattamento Contabile | Riferimenti |

 

Il “bollo auto” rappresenta una tassa automobilistica per il possesso degli autoveicoli, esso pertanto deve essere pagato da chiunque possieda un autoveicolo indipendentemente dal fatto che lo usi o no. Per la determinazione del soggetto tenuto al pagamento del bollo, si fa riferimento al proprietario del mezzo così come da risultanze del PRA (Pubblico Registro Automobilistico) per i veicoli in esso iscritti, o dei registri di immatricolazione per gli altri veicoli.
Per i ciclomotori gli scooter, le moto fino a 50 cc e i quadricicli leggeri è invece dovuta una tassa di circolazione, che deve essere corrisposta solo se il mezzo si utilizza su strade pubbliche aperte al traffico, è quindi responsabilità di chi usa il mezzo, provvedere al pagamento della tassa. Con la Legge 449 del 27 dicembre 1997, a far data dal 1° gennaio 2009, la competenza in materia di tassa di possesso sugli autoveicoli, è passata dallo Stato alle Regioni a Statuto Ordinario ed alle Province Autonome  di  Bolzano - Alto Adige e di Trento.

Leggi dopo