Quesiti Operativi

Credito d’imposta IRAP e controllo degli F24 con le compensazioni

 

Un avvocato senza dipendenti è nella condizione oggettiva di usufruire del credito d’imposta irap istituito dalla legge 190/2014. Tale avvocato però vanta debiti con la pubblica amministrazione molto elevati riguardanti iva e irpef e irap pregressi. Ora si trova a dover versare con ravvedimento le ritenute d’acconto su prestazioni di altri professionisti. Il credito d’imposta può essere utilizzato in compensazione F24 per le somme di tributo 1040 dovute? Verrà comunque assoggettato al controllo degli F24 con compensazioni?

Leggi dopo