News

Slittano i termini per UNICO 2015, in G.U. il Decreto

Rinviato dal 16 giugno al 6 luglio il termine previsto per il versamento risultante dalle dichiarazioni dei redditi per i contribuenti per i quali è previsto l’assoggettamento agli studi di settore. Questo è ciò che dispone il D.P.C.M. del 9 giugno 2015, pubblicato nella G.U. del 12 giugno scorso.

Come noto, la proroga riguarderà i soggetti che esercitano attività per le quali sono stati approvati gli studi di settore e che dichiarano ricavi o compensi di ammontare non superiore al limite stabilito per ciascun studio dal relativo decreto di approvazione del Ministro dell'Economia e delle finanze.

 

Si ritengono interessati inoltre coloro i quali presentino cause di inapplicabilità o esclusione dagli stessi studi, compresi i soggetti che adottano il regime fiscale di vantaggio per l’imprenditoria giovanile e i lavoratori in mobilità, i soggetti che determinano il reddito forfettariamente nonché i soci di società di persone e di società di capitali in regime di trasparenza.

Infine, si ricorda che chi intenda effettuare i versamenti oltre la data del 6 luglio, ma comunque entro il 20 agosto 2015, potrà farlo con una lieve maggiorazione, pari allo 0,4%, a titolo di interesse.

 

Leggi dopo