News

Invalido il deposito con modalità telematica del ricorso cartaceo notificato per posta

 

Non è valido il deposito con modalità telematica del ricorso cartaceo notificato per posta (CTR Piemonte 6 giugno 2019 n. 727). 

 

L'art. 10 DM n. 163/2013 disciplina gli atti processuali individuandone i requisiti e precisando che "non è pertanto ammessa la copia per immagine su supporto informatico di documento analogico". Tale divieto è proprio dell'atto notificato essendo ammessa, per i soli documenti allegati, ai sensi del comma 2, "la scansione in formato immagine di documenti analogici".
 
 
Il ricorso inviato per via telematica va quindi depositato con PEC mediante SIGIT, recante la data di trasmissione. Il deposito del ricorso cartaceo notificato per via postale deve essere invece depositato o presso la segreteria della Commissione informa cartacea o spedito per posta. Il ricorrente ha a disposizione due alternative e, una volta effettuata l'opzione, deve seguirne l'iter che determina la corretta instaurazione del procedimento.
Leggi dopo

Le Bussole correlate >