News

Immobili residenziali: esclusa l’esenzione dall’IMU

26 Luglio 2019 |

Cass. 25 luglio 2019 n. 20135

IMU

 

Gli immobili di edilizia residenziale sono soggetti all’IMU: questo quanto disposto dalla Cass. 25 luglio 2019 n. 20135.

 

In materia fiscale, le norme che stabiliscono esenzioni o agevolazioni sono di stretta interpretazione e, pertanto, non vi è spazio per ricorrere al criterio analogico o all’interpretazione estensiva della norma, oltre ai casi e alle condizioni dalla stessa espressamente considerati.

 

L’esenzione di cui all’art. 7 c.1 lett. i) D. Lgs. 504/92 opera, infatti, alla duplice condizione:

 

a) dell’utilizzazione diretta degli immobili da parte dell’ente possessore;

 

b) dell’esclusiva loro destinazione ad attività peculiari che non siano produttive di reddito.

 

Si esclude che il beneficio sia applicabile in caso di utilizzazione indiretta degli immobili, pur se assistita da finalità di pubblico interesse (inter alia Cass. SU 26 novembre 2008 n. 28160, Cass. 11 maggio 2012 n. 7385).

 

Tale esenzione non può, quindi, essere applicata agli enti di edilizia residenziale gestiti da IACP. Le finalità di carattere sociale, svolte per legge da tali enti, non valgono ad escludere che si ricada in un’attività di carattere economico - e perciò produttiva di reddito - laddove vengano locate le unità abitative (pur ad un canone moderato o convenzionato in base alla situazione economica dell’assegnatario).

Leggi dopo