Giurisprudenza commentata

Scostamento dallo studio di settore e quantificazione dell'imposta evasa

12 Agosto 2019 |

Cass. pen. 13 giugno 2019 n. 26196

IVA

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

Ai fini della configurabilità dei reati in materia di evasione IVA è necessario che i costi siano effettivamente documentati, essendo l'Imposta collocata in un sistema chiuso di rilevanza sovranazionale che prevede la tracciabilità di tutte le fatture attive e passive. I costi non registrati possono rilevare ai fini delle imposte dirette, dovendo considerarsi in tal caso legittima la presunzione di vendite “in nero” derivante dagli studi di settore.

Leggi dopo