Giurisprudenza commentata

Quando l’inerzia del Fisco è punita per lite temeraria

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

Costituisce causa di responsabilità processuale aggravata la mancata adozione degli atti conseguenti alla sentenza, pur non definitiva, che annulla una pretesa tributaria. Va condannato al risarcimento del danno da lite temeraria l’agente della riscossione quando non abbia annullato l’intimazione di pagamento conseguente a una cartella a sua volta annullata con sentenza, anche se non definitiva (CTP Bari 19 settembre 2019 n. 801).

Leggi dopo