Giurisprudenza commentata

Imposta di registro dovuta nella ricognizione di debito: nuove indicazioni dalla Cassazione

05 Settembre 2018 |

Cass. civ., sez. trib.

Imposta di registro

Sommario

Massima | Il caso | La questione | La soluzione giuridica | Osservazioni |

 

Il contributo, prendendo spunto dall'ordinanza della Suprema Corte di Cassazione n. 481/2018, approfondisce i motivi per i quali a un atto di ricognizione di debito ex art. 1988 c.c. debba soggiacere sempre a imposta di registro in "misura fissa" e non, come sovente preteso dall'Agenzia delle Entrate (anche sulla scorta di pronunce di legittimità più risalenti a quella in commento), in "misura proporzionale".

Leggi dopo