Giurisprudenza commentata

Il termine di sessanta giorni è valido solo nel caso di accessi

07 Giugno 2018 |

Cass. civ., sez. trib.

Verifiche fiscali

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

La mancata pronuncia su un motivo di gravame da parte del giudice di merito può essere “risolta” in sede di Cassazione se la questione posta con il motivo suddetto risulta infondata. Solo in caso di accessi, ispezioni e verifiche presso la sede del contribuente è necessario che gli organi accertatori redigano i verbali giornalieri relativi alle operazioni effettuate.

Leggi dopo