Focus

L’interpello “anti abuso”

Sommario

Premessa | Qualificazione giuridica della fattispecie | Qualificazione della condotta non elusiva | Parere vincolante per ogni organo dell’Amministrazione finanziaria | ... ma non per il privato | In conclusione |

 

Il nuovo interpello “anti abuso” supera le principali carenze del previgente interpello “speciale” e, valorizzando il contraddittorio con il Fisco, consente al contribuente di fare chiarezza ed ottenere certezza. In particolare, nel redigere l’istanza, l’interessato dovrà chiarire la “sostanza economica” della fattispecie rappresentata, che potrà consistere anche in ragioni organizzative e gestionali e, come tali, prive di immediata proficuità.

Leggi dopo