Casi e sentenze di merito

Locazione di immobili legata all’attività dichiarata dalla conferente non configura cessione di ramo di azienda

11 Maggio 2018 |

CTR Marche, Ancona

Locazione

 

Per poter individuare nell’atto di conferimento di beni immobili gli elementi di una cessione d’azienda (o di ramo), ovvero della cessione di uno o più beni facenti parte dell’azienda, è necessario attribuire prevalenza all’elemento oggettivo intrinseco del complesso dei beni trasferiti rispetto al riferimento, operato nell’atto, alla volontà espressa dalle parti contraenti.

Nella specie, qualora una società dichiari, a copertura e completa liberazione della propria quota, di conferire in una costituita società il proprio ramo di azienda avente ad oggetto il complesso di beni organizzati per l’esercizio dell’attività di acquisto, realizzazione, vendita ed amministrazione di immobili, due dei quali concessi in locazione, ne consegue come gli immobili conferiti non possano essere considerati come una cessione di ramo d’azienda in quanto nessuna ulteriore attività secondaria risultava dalla stessa all’epoca esercitata.

Leggi dopo