Casi e sentenze di merito

Documento prodotto in copia: il giudice deve valutare l’attendibilità dello stesso

 

I documenti presentati in copia fanno piena prova, essendo sottoposti al libero apprezzamento del giudice, che ne deve valutare l'attitudine a rappresentare correttamente un fatto quale la correttezza del procedimento notificatorio. In particolare, si è ritenuto sussistere tale idoneità sulla base del deposito della relata di notifica, dell'estratto di ruolo e della corrispondenza dei dati in quest'ultimo riportati, che consentono di identificare in modo inequivoco le generalità del contribuente, la natura e l'entità delle pretese iscritte a ruolo, nonché il numero e gli estremi della notifica della cartella di pagamento, rendendone superfluo il deposito dell'originale.

Leggi dopo