Homepage

Focus Focus

Accertamento nullo per la start up: la gestione antieconomica non si applica

21 Ottobre 2019 | di Federico Gavioli

Cass. 2 ottobre 2019 n. 24536

Accertamento induttivo

Per l'azienda appena costituita in fase di start up, il sostenimento di costi fissi elevati - destinati ad essere recuperati in un arco temporale sufficientemente lungo - non è sintomo di antieconomicità. L’inerenza all’attività dei costi sostenuti deve essere apprezzata anche attraverso un giudizio qualitativo, scevro dai riferimenti ai concetti di utilità o vantaggio (Cass. 2 ottobre 2019 n. 24536).

Leggi dopo
News News

Risoluzione delle controversie in materia fiscale, disposizioni di delega

21 Ottobre 2019 | di La Redazione

art. 8 L. 117/2019

Organi della giurisdizione tributaria

Il Governo dovrà apportare al D.Lgs. 546/92, contenente le disposizioni sul processo tributario, le modifiche e le integrazioni necessarie al corretto e integrale recepimento della Dir. 1852/2017/UE (art. 8 L. 117/2019).

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

Il requisito della data di iscrizione all'AIRE ha natura formale

18 Ottobre 2019 | di La Redazione

CTP Milano

Esterovestizione

Il requisito della data di iscrizione all’Anagrafe degli italiani residenti all’estero (Aire) ha natura formale e non sostanziale, dovendosi considerare plausibile, nella verifica della soglia dei 183 giorni, che il trasferimento della residenza possa essere avvenuto qualche giorno prima dell’effettiva registrazione...

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Non è necessaria la "prova di resistenza" per dichiarare la nullità degli avvisi di accertamento notificati ante tempus

17 Ottobre 2019 | di Achille Benigni

Cass. 11 settembre 2019 n. 22644

Verifiche fiscali

Nel triplice caso di accesso, ispezione o verifica nei locali destinati all'esercizio dell'attività, il legislatore garantisce il contraddittorio preventivo attraverso la comminatoria espressa di nullità dell'atto impositivo emesso prima dei 60 giorni previsti dall'art. 12 c. 7 L. 212/2000. Non è necessaria, da parte del contribuente, la "prova di resistenza" richiesta invece laddove manchi un'espressa sanzione di nullità.

Leggi dopo
News News

Insanabile contrasto tra motivazione e dispositivo, non utilizzabile la correzione materiale

15 Ottobre 2019 | di La Redazione

CTR Sicilia 26 settembre 2019 n. 5475.pdf

Atti del processo

Il rimedio della correzione dell'errore materiale non è utilizzabile nel caso di contraddittorietà tra motivazione e dispositivo della sentenza, la quale ne determina invece la nullità.

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

PTT: la violazione delle regole formali comporta l’inammissibilità del ricorso

14 Ottobre 2019 | di La Redazione

CTR Piemonte

Processo telematico

È da dichiararsi invalido il deposito di un ricorso inviato per via telematica di un ricorso cartaceo inviato a mezzo posta, in quanto il deposito avrebbe dovuto essere effettuato o presso la segreteria...

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

Beneficio fiscale, l'omessa richiesta non è rimediabile con la dichiarazione integrativa

11 Ottobre 2019 | di La Redazione

CTR Marche, Ancona, sez. V, 8 marzo 2019, n. 185.pdf

Giudizio di primo grado

La dichiarazione integrativa deve essere presentata per correggere errori o per dar atto di omissioni nella compilazione della dichiarazione dei redditi...

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Condizioni soggettive ed oggettive per le esenzioni IMU

11 Ottobre 2019 | di Giovanni Incerto

Cass. 25 luglio 2019 n. 20135

IMU

In materia di ICI, l'esenzione di cui all'art. 7 c.1 lett. i) D. Lgs. 504/92, opera alla duplice condizione dell'utilizzazione diretta degli immobili da parte dell'ente possessore e dell'esclusiva loro destinazione ad attività peculiari che non siano produttive di reddito: il beneficio non spetta in caso di utilizzazione indiretta, pur se assistita da finalità di pubblico interesse.

Leggi dopo
News News

Omessa dichiarazione: compensazione del credito senza sanzioni ed interessi

10 Ottobre 2019 | di La Redazione

Cass. 9 ottobre 2019 n. 25288

IVA

Il contribuente, in caso di omessa dichiarazione, può detrarre il suo credito l'anno successivo senza la necessità di ricorrere all'istanza di rimborso dell'imposta; non dovuti gli interessi e le sanzioni da omesso versamento.

Leggi dopo
Focus Focus

L'esterometro tra adempimenti, sanzioni e verifiche patrimoniali

09 Ottobre 2019 | di Raimondo D'antonio

Art. 1 c. 3- bis D. Lgs. 127/2015
Art. 11 c. 2- quater D. Lgs. 471/97

IVA

I soggetti passivi onerati alle trasmissioni delle fatture elettroniche al sistema SDI (art. 1 D. Lgs. 127/2015) trasmettono telematicamente all'Agenzia delle Entrate anche i dati relativi alle operazioni di cessione di beni e di prestazione di servizi effettuate e ricevute verso e da soggetti non stabiliti nel territorio dello Stato italiano, salvo quelle per le quali è stata emessa una bolletta doganale e quelle per le quali siano state emesse o ricevute fatture elettroniche secondo le modalità dell'art. 1 c. 3 D. Lgs. 127/2015.

Leggi dopo

Pagine