Homepage

News News

Non è stabile organizzazione una sede direzionale in Italia

18 Giugno 2018 | di La Redazione

Cass. civ., sez. trib.

Gruppi di società

L’esistenza in Italia di una sede di direzione di una società straniera non basta a configurare una stabile organizzazione.

Leggi dopo
News News

Rassegna di giurisprudenza di legittimità - maggio 2018

18 Giugno 2018 | di La Redazione

Redditi diversi

Dalla redazione una selezione delle pronunce della Cassazione di maggior interesse depositate nel mese di maggio 2018.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Imposta assolta a monte: la CGUE chiarisce l'origine e i limiti del diritto di detrazione

18 Giugno 2018 | di Fabio Gallio, Valeria D'Alessandro

IVA

La Corte di Giustizia Ue con la Sentenza C-8/17, depositata il 12 aprile 2018, ha ribadito il principio per cui qualora a seguito di un accertamento fiscale venisse dichiarata la debenza di una maggiore IVA, il termine entro il quale può essere esercitato, legittimamente, il diritto alla detrazione non decorrerebbe dalla ricezione della fattura originaria bensì dalla data di emissione dei documenti di rettifica.

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

Imposta comunale sulla pubblicità e cabine per fototessera

18 Giugno 2018 | di La Redazione

CTR Lombardia, Brescia

Imposta sulla pubblicità

Uno strumento di comunicazione con il pubblico, il quale risulti obbiettivamente idoneo a far conoscere indiscriminatamente alla massa indeterminata di possibili acquirenti ed utenti il nome, l’attività ed il prodotto di una azienda, è soggetta ad imposta comunale sulla pubblicità...

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

La mutazione della forma giuridica societaria non è assimilabile ad un’estinzione del soggetto giuridico

15 Giugno 2018 | di La Redazione

CTR Marche

SRL

Non può considerarsi soggetto estinto la società operante quale s.r.l. al momento dell’accertamento e trasformatasi poi in s.a.s., di cui il contribuente fu prima amministratore unico e poi socio accomandatario. La società avendo svolto sempre la stessa...

Leggi dopo
News News

Atti contenenti negozi autonomi con parti diverse: ciascuna parte soggetta ad imposta di registro

15 Giugno 2018 | di La Redazione

Cass. civ., sez. trib.

Cessione ramo d'azienda

Con l'ordinanza n. 12909/2018 i Supremi Giudici hanno affermato che negli atti contenenti negozi autonomi con parti diverse, ciascuna parte è tenuta a pagare l'imposta complementare per le convenzioni cui ha partecipato, restando in tal modo affermato l'obbligo di ciascuna parte anche rispetto ad una sola convenzione di un'operazione negoziale complessa.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Proporzionalità delle sanzioni tributarie e principio di colpevolezza

14 Giugno 2018 | di Giovambattista Palumbo

CTP Firenze

Sanzioni

La condotta, per essere sanzionabile, deve essere rivelatrice di una volontà di occultare l'imposta, ovvero tesa al pagamento del dovuto secondo arbitrio o mera convenienza personale e non in ragione di differenti interpretazioni della disciplina di riferimento.

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

Il condono non incide sull’ammontare delle somme richieste a rimborso

14 Giugno 2018 | di La Redazione

CTR Sicilia, Messina

Condono e sanatorie

La definizione automatica delle imposte (c.d. “condono”) non modifica l’importo degli eventuali rimborsi e crediti derivanti dalle dichiarazioni presentate ai fini delle imposte dirette, dell’IRAP e dell’IVA...

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Rinuncia “diffusa e sistematica” ai compensi per le prestazioni professionali: valido l'accertamento induttivo

13 Giugno 2018 | di Francesco Spina

Cass. civ.,

Accertamento induttivo

L'elevato numero di prestazioni gratuite rese dal professionista nei confronti di terzi clienti e la complessità delle stesse, sono elementi idonei a far ritenere inattendibile la contabilità e, conseguentemente, a consentire di procedere con l'accertamento induttivo ai sensi dell'articolo 39, comma 2, del d.P.R. n. 600/1973.

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

Ai fini ICI, rileva il valore venale relativo al 1° gennaio dell’anno di imposizione

13 Giugno 2018 | di La Redazione

CTR Lombardia

IMU

Ai fini ICI, ai sensi dell’art. 5, 5 comma, D.Lgs. n. 504/1992, “per le aree fabbricabili, il valore è costituito da quello venale in comune commercio al 1° gennaio dell’anno di imposizione, avendo riguardo alla zona territoriale di ubicazione, all’indice di edificabilità...

Leggi dopo

Pagine