Homepage

Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Riscossione imposte: prescrizione decennale anche in caso di giudicato di inammissibilità

di Francesco Brandi

Cass. civ., sez. trib.

Riscossione coattiva

Il diritto alla riscossione di un'imposta, azionato mediante emissione di cartella di pagamento e fondato su un accertamento divenuto definitivo a seguito di sentenza passata in giudicato, non è assoggettato ai termini di decadenza di cui all'articolo 25 del d.P.R. n. 602/1973 (nel testo vigente "ratione temporis"), bensì al termine di prescrizione decennale previsto dall'art. 2953 c.c. per l'actio iudicati, irrilevante la circostanza che la statuizione giudiziale che ha determinato la definitività della pretesa erariale sia consistita nella declaratoria di inammissibilità per tardività dell'originario ricorso del contribuente.

Leggi dopo